Contenuto principale

Organizzata dall'Associazione “Achille e la Tartaruga”, con il patrocinio della Società Filosofica Italiana, si è svolta ad Ascea (l’antica Elea, che diventerà la Velia romana) la VII edizione del concorso Concorso Nazionale di traduzione e commento di testi filosofici antichi

La manifestazione, tenutasi lo scorso 3-5 maggio, si inserisce nel ciclo dei «Percorsi delle Eccellenze, per la valorizzazione dei giovani talenti». Due le sezioni del concorso: Agone Eleatico, dedicato alla lettura e commento di un testo filosofico greco, quest’anno dedicato a Fedro e Simposio di Platone e Certamen Velinum, per il latino (quest’anno sulle Epistulae ad Lucilium di Seneca).

Straordinario risultato per il nostro liceo, che nell’Agone Eleatico dedicato al greco ha – per così dire – “fatto saltare il banco”, conquistando i primi posti del podio!

1° premio: Ada Cattani (5C cl)

2° premio: Jacopo Fantini (4A cl)

I nostri ragazzi si sono cimentati in un passo dal Simposio, di cui hanno fornito traduzione e commento, dimostrando competenze solidissime sia di ambito linguistico che filosofico. Il presidente della commissione, prof. Franco Ferrari dell'Università di Salerno, diceva che non era mai capitato che due studenti proponessero una traduzione pressoché perfetta (ma davanti a quella di Ada sono addirittura «balzati sulla sedia» ammirati!).

Qui sotto, due momenti della premiazione:

Da sinistra: Paola De Roberto (presidente associazione “Achille e la Tartaruga”), Ada Cattani, prof. Franco Ferrari (Università di Salerno) e dr. Emilio Puglia (vicesindaco di Ascea). 

Jacopo Fantini riceve il premio dal prof. Stefano Poggi (Società Filosofica Italiana).

Un articolo più dettagliato, con il testo e la traduzione del passo del Simposio assegnato nell'Agone è possibile leggerlo al seguente link: CLICCA QUI